stagione estate 2021

Biblioteca E. Ragionieri

Piazza della Biblioteca, 4 - Sesto Fiorentino - Firenze

 

Venerdì 4 giugno ore 21

 

Marcovaldo - Lettura musicale

Produzione La Filharmonie 

€ 12/10 (under 15/over 65)

Prenotazioni form online sul sito della Biblioteca (bit.ly/palco2021) e 055055

 

Drammaturgia e voce narrante: Andrea Bruni

Regia: Alessia De Rosa

Testi di Italo Calvino

Musiche originali di Francesco Sottile

dirette da Nima Keshavarzi ed eseguite da l'Ensemble Filharmonie:

Isak Lenza - violino

Stefano Aiolli - violoncello

Francesco Checchini - flauto

Iacopo Carosella - clarinetto

Omar Cecchi - percussioni

 

Una selezione di tre novelle dal celebre capolavoro di Italo Calvino, affidate al talento istrionico di Andrea Bruni e alla musica, eseguita dal vivo, de "La Filharmonie". Uno spettacolo coinvolgente che racconta le rocambolesche avventure di Marcovaldo, un operaio squattrinato, cittadino di una grande città industriale, in cui le aziende comandano e il denaro è l’unico obiettivo. Il nostro protagonista è sensibile ai più piccoli cambiamenti della natura, rappresenta la speranza in una società che, come quella attuale, dà più valore ai beni materiali che alle piccole cose, come il cambio di colore nelle foglie da una stagione all'altra. Una riflessione sulla condizione straniante dell'uomo travolto dalla quotidianità e dalla solitudine, messa in scena attraverso le musiche originali di Francesco Sottile eseguite da La Filharmonie, la regia di Alessia De Rosa e la voce narrante di Andrea Bruni

 

 

Biblioteca – 11 giugno

Bruno lo Zozzo in Teatro

 Produzione  Associazione Zera

€ 10 

Prenotazioni Biblioteca  055 4496851

 

scritto da           Andrea Bruni e Simone Frasca

diretto da          Andrea Bruni

con                        Andrea Bruni, Alessia De Rosa, Chiara Barcaroli, Veronica Natali, Alessandro Bindi, Francesco Renzoni  

disegni originali videoproiezioni              Simone Frasca

musiche originali            Massimo Iuliani

costumi                                Sabrina Vanni

 

Il progetto nasce da una serie di libri scritta e illustrata da Simone Frasca. Il testo teatrale è stato scritto da Andrea Bruni con il contributo dello stesso Frasca. Bruno Pulitino è un professore di igiene e pulizia che vuole insegnare ai bambini a tenere pulito il mondo. Bruno lo Zozzo è un bambino che ama sporcarsi, mangiare e giocare: il suo mondo, ricco di immaginazione, è abitato da mostri eccezionali e amici immaginari tra cui il fido amico Giovanni, un maiale intelligente e simpatico. Il mondo del professore e del bambino si mescolano, conducendo gli spettatori ad una sorpresa finale, che emoziona e stupisce. La condivisione di ambiti artistici differenti caratterizza fortemente questo spettacolo: dalla proiezione delle illustrazioni di Simone Frasca in una versione animata realizzata appositamente, alle musiche originali di Massimo Iuliani, sino ai costumi disegnati e realizzati da Sabrina Vanni.

 

 

Centro Espositivo Antonio Berti  

Via P. Bernini, 57 - Sesto Fiorentino - Firenze

 

Giovedì 17 giugno ore 21

 

Ascosa Veritade

Produzione Associazione Zera

€  10 

Prenotazioni email: prenotazera@gmail.com

 

da un’idea di                                 Andrea Bruni, Alessia De Rosa, Luisa Del Campana

drammaturgia                             Andrea Bruni

quadri                                              Luisa Del Campana

con                                                    Andrea Bruni, Alessia De Rosa, Luisa Del Campana

musiche originali dal vivo     Alessandro Luchi

coreografie                                    Samuele Cardini

 

Le potenti opere pittoriche di Luisa Del Campana, che da sempre ha esplorato i temi del Medioevo per coglierne il messaggio universale, fanno da scenografia alla performance. L’artista stessa sarà in scena, insieme a due attori: Andrea Bruni, anche autore della drammaturgia, e Alessia De Rosa. Si alternano momenti di dialogo leggero e divertente a momenti poetici nei quali la parola si accompagna a movimenti e gesti. La performance attraverso una molteplicità di linguaggi artistici è un omaggio a Dante, nell’anno del settimo centenario della sua morte. 

 

Biblioteca E. Ragionieri

Piazza della Biblioteca, 4 - Sesto Fiorentino - Firenze

 

Martedì 22 giugno ore 21

 

Il paese che salvò il mondo

Primo studio/lettura scenica

Produzione Associazione Zera

€ 12/10 (under 15/over 65)

Prenotazioni form online sul sito della Biblioteca (bit.ly/palco2021) e 055055

 

di                                                     Andrea Bruni

con                                                  Ciro Masella

ambientazione sonora        Alessandro Luchi

collaborazione artistica     Alessia De Rosa

 

Un giallo dell'anima, attuale, che si interroga sui meccanismi di creazione della realtà condivisa. Uno spettacolo teatrale per 13 personaggi, interpretati da un unico attore. Un monologo sorprendente che avvince e sorprende. Cosa accade nel piccolo paese chiamato Buoncamino? Sembra che la comunità stia processando il tiranno eletto Giulio Gròtoscik, incolpato di aver causato danni irreversibili al pianeta. Tra accuse e assurde pretese i caratteri degli abitanti, diversi e surreali, si manifestano in un mosaico di personalità sorprendenti. Il confronto subisce però un brusco cambiamento, un evento oscuro sembra ribaltare la situazione. Chi sono questi personaggi?

 

 

Villa di Colonnata - Gerini

Viale XX Settembre, 259 - Sesto fiorentino - Firenze -

 

Lunedì 28 giugno ore 21

 

Le chiavi dimenticate

Produzione Associazione Zera

€ 12/10 (under 15/over 65)

Prenotazioni email: prenotazera@gmail.com

 

di e con                 David Cinelli

regia                        Andrea Bruni

aiuto regia           Roberta Sanna

 

Chi è David Cinelli? E perché sente la necessità di raccontare questa storia? Le chiavi del titolo sono occasioni per aprire le stanze di una memoria manipolata dagli eventi e dalle suggestioni delle convenzioni sociali. É la storia dell’Hotel Imperiale e dei suoi coloriti ospiti.

Frutto di un intenso lavoro laboratoriale, che ha visto l'attore impegnato per anni con l'autore Andrea Bruni sui temi della scomposizione dell'io e della narrazione biografica, lo spettacolo unisce poesia e comicità ai temi dell'autofinzione. Un percorso di espiazione dell'ego, che guarisce nella condivisione senza giudizio: dal trauma alla trama.

 

 

Biblioteca E. Ragionieri

Piazza della Biblioteca, 4 - Sesto Fiorentino - Firenze

 

Martedì 13 luglio ore 21

 

 Histoire du soldat

Produzione La Filharmonie 

€ 15/12 (under 15/over 65)

Prenotazioni form online sul sito della Biblioteca (bit.ly/palco2021) e 055055

 

DI IGOR STRAVINSKY

TESTO DI CHARLES F. RAMUZ

 

Il Narratore/ Soldato - Andrea Bruni

Il Diavolo - Alessia De Rosa

La Principessa / ballerina - Sara Sicuro

 

Ensemble la Filharmonie

Nicola Dalle Luche - violino

Pablo Escobar - contrabbasso

Iacopo Carosella - clarinetto

Gabriele Randazzo - fagotto

Filippo Daga - tromba

Alessandro Sestini - trombone

Omar Cecchi - percussioni

Nima Keshavarzi - concertatore e direttore

 

Il capolavoro di Stravinsky è un'opera dalla forza evocativa straordinaria, che narra l'eterna ricerca dell'uomo tra passione, amore e speranza. Musica, parole, danza, insieme, conducono lo spettatore in una storia avvincente. Un Soldato torna a casa, ma durante il cammino il Diavolo lo blandisce e gli sottrae il violino in cambio di un libro che esaudisce ogni desiderio. Tre giorni di sogni fatti realtà, solo tre giorni; ma quando il Soldato arriva a casa, scopre che sono passati tre anni, la sua donna s'è sposata, il suo posto non c'è più. A che serve il denaro senza affetti? Tornato povero, il Soldato riprende il suo vagabondare e arriva nella terra governata da un re la cui figlia, malata, sposerà chi riuscirà a guarirla. Il Soldato, che nel frattempo ha riconquistato con l'astuzia il violino, suona di fronte alla Principessa. Lei viene sedotta dalla sua musica e danza un tango, un valzer e un ragtime, cadendo infine fra le braccia del Soldato. Quando i due giovani innamorati si metteranno in cammino per raggiungere la patria del Soldato rincontreranno il Diavolo...

  

 

Villa di Colonnata - Gerini 

Viale XX Settembre, 259 - Sesto fiorentino - Firenze -

 

Lunedì 19 luglio ore 21

 

 Nodi

Produzione Associazione Zera

€ 12/10 (under 15/over 65)

Prenotazioni email: prenotazera@gmail.com

 

di e con                            Andrea Bruni e Sara Bosi

regia di                             Alessia De Rosa

 

Diletta è una ventenne in crisi, appena laureata, che cerca di recuperare un rapporto affettivo con il padre Arturo: un cinquantenne che ha perso ogni velleità e vive come un ragazzino tra videogiochi, birre e scatoloni da aprire. La ragazza decide di affrontare il padre una volta per tutte, elencando i suoi traumi che sente di aver subito dai comportamenti del genitore. Arturo cerca di sfuggire alla resa dei conti. Un confronto tragicomico tra rivelazioni sorprendenti e problemi immaginari. La scrittura a quattro mani è cresciuta attraverso l'incontro di due generazioni, che hanno mostrato la voglia di indagarsi senza pudore. La drammaturgia oscilla tra la commedia e il dialogo interiore: due figure archetipe, di padre e figlia, calate in una contemporaneità in cui la comunicazione non è facile.